Il logo può essere definito come la rappresentazione visuale di un’attività nel mercato. Gli uomini riescono più facilmente a ricordare immagini piuttosto che nomi o parole. Per questi motivi un logo deve riuscire ad attrarre l’attenzione e a dare un impressione positiva. Deve essere unico ed originale, facile da ricordare e quindi facilmente riconoscibile.

Tutte le compagnie hanno tra i propri bisogni primari quello di essere visibili e di costruire una propria immagine.

Diversi sono i fattori da considerare quando bisogna selezionare il design di un logo, come il tipo di illustrazione, il tipo di carattere (font) usato e i colori.  Il logo può essere composto da un’immagine astratta, da lettere o dal nome della compagnia (o combinazioni di tutti e tre) ed i colori non dovrebbero essere più di tre; in altre parole esso deve essere semplice. Per ultimo esso deve essere originale (e quindi non confondibile con altri) ed essere creato in modo professionale .

Quindi devono considerare come sono percepite dai propri clienti , dal pubblico dei potenziali clienti e dai loro competitori sul mercato.  Ed è così di fondamentale importanza che il simbolo, l’immagine che rappresenta il business, abbia un certo stile ed eleganza ma soprattutto che abbia impatto. I consumatori sono infatti attratti dal design e dai colori di un logo efficace; essi ricorderanno i prodotti e l’attività grazie a quell’immagine, e saranno portati a pagare di più ed a essere fedeli ai prodotti o servizi di un marchio che riconoscono e del quale si fidano.